Vangelo del giorno meditato
“Non sono venuto a portare pace sulla terra, ma divisione.”

Vangelo del giorno meditato
“A chiunque fu dato molto, molto sarà chiesto.”
24 Ottobre 2018
Vangelo meditato della domenica
Rabbunì, che io veda di nuovo!
28 Ottobre 2018

Vangelo del giorno meditato
“Non sono venuto a portare pace sulla terra, ma divisione.”

Contribuisci anche tu a diffondere la Parola di Dio, inviaci la tua meditazione al Vangelo del giorno da pubblicare qui, grazie in anticipo per il tuo prezioso contributo!

Invia il tuo commento

 

Lc 12,49-53
Non sono venuto a portare pace sulla terra, ma divisione.
+ Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Sono venuto a gettare fuoco sulla terra, e quanto vorrei che fosse già acceso! Ho un battesimo nel quale sarò battezzato, e come sono angosciato finché non sia compiuto!
Pensate che io sia venuto a portare pace sulla terra? No, io vi dico, ma divisione. D’ora innanzi, se in una famiglia vi sono cinque persone, saranno divisi tre contro due e due contro tre; si divideranno padre contro figlio e figlio contro padre, madre contro figlia e figlia contro madre, suocera contro nuora e nuora contro suocera».

Parola del Signore


 

Meditiamo…

 

……………………….”FUOCO”…e… “DIVISIONE”……………………………..

Gesù d’ora in poi, con la sua presenza nel cammino della storia umana, mette in atto un’operazione di gestione e di rinnovamento dei rapporti umani, fondata su una azione purificatrice del “fuoco”, offerto come dono di energia potente, e su una capacità di discernimento e di formazione della mente, del cuore e dell’anima attraverso l’attuazione netta, precisa e decisa della “divisione”.

Questa duplice azione è accensione di una realtà nuova descritta dal Vangelo come il Battesimo nello Spirito.

Il compimento di questa azione avviene non solo nel desiderio e nell’augurio che Gesù fa al proprio intervento nella storia umana, ma anche nella vita di chi accoglie quella sua proposta.
Attraverso il fuoco dello Spirito, la divisione netta tra ciò che è Regno di Dio e potenza umana, avviene l’accensione per l’avvio di questo cammino nuovo e rinnovante, di questo procedere battesimale alla luce dello Spirito.

Il fuoco e la divisione eliminano l’illusione del mondo di poter giacere e pascere in piena tranquilllità nei pascoli dell’ambiguità, dell’ipocrisia, del piacere, della superficialità, delle abitudini, delle coscienze anestetizzate.
FUOCO E DIVISIONE SONO LE MANI PER L’AZIONE DELLO SPIRITO

Don Luciano Sanvito

//]]>