Vangelo del giorno meditato
«Marta lo ospitò. Maria ha scelto la parte migliore»

Liturgia delle ore: Lodi
10 Ottobre 2017
Liturgia delle ore: Ora Media
10 Ottobre 2017

Vangelo del giorno meditato
«Marta lo ospitò. Maria ha scelto la parte migliore»

Lc 10,38-4209

+ Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, mentre erano in cammino, Gesù entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo ospitò.
Ella aveva una sorella, di nome Maria, la quale, seduta ai piedi del Signore, ascoltava la sua parola. Marta invece era distolta per i molti servizi.
Allora si fece avanti e disse: «Signore, non t’importa nulla che mia sorella mi abbia lasciata sola a servire? Dille dunque che mi aiuti». Ma il Signore le rispose: «Marta, Marta, tu ti affanni e ti agiti per molte cose, ma di una cosa sola c’è bisogno. Maria ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta».

Parola del Signore

 


 

Come vivere questa Parola?

Gesù è il Maestro vero, perché Lui è stato, è, sarà eternamente, prima della creazione, nel tempo e dopo il tempo sempre discepolo del Padre. Possiamo dire che Gesù vive di eterno ascolto del Padre. Niente Lui fa’ che non sia purissima volontà di Dio nella sua vita. Questa verità è stata da Lui rivelata in molti modi. Lo attesta la sua preghiera ininterrotta, che spesso durava tutta la notte. Lo rivela anche la sua parola.
Essendo l’obbedienza a Dio coinvolgente tutta la nostra vita, per ogni istante da vivere ci si deve porre ai piedi di Gesù e chiedere a Lui qual è la cosa gradita che urge fare e come farla. La relazione ininterrotta che Lui viveva con il Padre deve essere nostra relazione da vivere con Lui. Nulla senza il Padre. Nulla senza Cristo Gesù. Maria è ad immagine di Cristo Gesù. Come Gesù è sempre seduto ai piedi del Padre, rivolto verso di Lui, così Maria è seduta ai piedi di Gesù, rivolta verso di Lui. Gesù parla. Lei ascolta. Lei chiede. Gesù risponde. Come il Padre svela il suo cuore a Cristo, così Cristo svela il suo cuore a Maria. Dopo aver ascoltato, Maria sa cosa è gradito a Gesù, così come Gesù sa cosa è gradito al Padre suo. Lui infatti fa solo le cose gradite al Padre.
Marta non sa cosa è gradito a Gesù e neanche al suo cuore. Lei è presa dai molti servizi. Non ha tempo per ascoltare. Ma se non ha tempo per ascoltare, non ha neanche tempo per amare Gesù. Il suo è un amore disordinato, perché non è un amore di purissimo ascolto, di sola obbedienza. È un amore umano e non divino.
Poiché tutti siamo chiamati ad amare di un purissimo amore di obbedienza, dobbiamo sempre chiedere a Gesù che ci riveli questo amore. Lui dobbiamo contemplare, ai suoi piedi prostrarci, il suo cuore ascoltare, la sua voce mettere nella nostra anima. Maria diviene così vero modello di amore, perché vero modello di ascolto.

Vergine Maria, Madre della Redenzione, Angeli, Santi, insegnateci il vero amore.

 

LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online

//]]>