Vangelo del giorno meditato
«Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli»

Liturgia delle ore: Lodi
1 Novembre 2017
Liturgia delle ore: Ora Media
1 Novembre 2017

Vangelo del giorno meditato
«Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli»

Mt 5,1-12

+ Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli. Si mise a parlare e insegnava loro dicendo:
«Beati i poveri in spirito,
perché di essi è il regno dei cieli.
Beati quelli che sono nel pianto,
perché saranno consolati.
Beati i miti,
perché avranno in eredità la terra.
Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia,
perché saranno saziati.
Beati i misericordiosi,
perché troveranno misericordia.
Beati i puri di cuore,
perché vedranno Dio.
Beati gli operatori di pace,
perché saranno chiamati figli di Dio.
Beati i perseguitati per la giustizia,
perché di essi è il regno dei cieli.
Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli».

Parola del Signore

 


Tutto deve essere vissuto in vista della beatitudine eterna. Anche il corpo va sacrificato sulla croce perché venga trasformato in luce come Dio è luce. Le Beatitudini dettano le modalità celesti di vedere, osservare, vivere, relazionarsi con Dio, con gli uomini, con le cose. Esse sono la sola via vera, santa, perfetta per chi vuole consegnare la vita a Dio, in Cristo, nella mozione dello Spirito Santo, perché sia il Signore a fare di essa lo strumento per portare sulla terra l’eternità e poi condurre l’eternità trasformata in umanità nel Paradiso. Missione divina quella del cristiano.
Se le Beatitudini sono la vera via per morire a se stessi, allora è giusto rallegrarsi ed esultare quando qualcuno insulta, calunnia, dice falsità sul nostro conto perché siamo di Cristo e crediamo nel suo Vangelo, lo viviamo dinanzi al mondo, lo testimoniamo come unica e sola Legge della nostra vita. Tutto il male che il mondo getta addosso a noi, noi dobbiamo trasformarlo in moneta per acquisire una più grande beatitudine e gloria eterna. Come opereremo questa trasformazione? Amando i nostri nemici e pregando per i nostri persecutori. Non rispondendo al male con il male, ma vincendo con il bene ogni male. È questa la saggezza cristiana: morire per l’eternità beata.

Vergine Maria, Madre della Redenzione, Angeli, Santi, guidateci verso l’eternità beata.

 

 

(Movimento Apostolico)

 

LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online

//]]>