Vangelo del giorno meditato
«Il regno di Dio è in mezzo a voi»

Liturgia delle ore: Vespri
16 Novembre 2017
Liturgia delle ore: Ufficio delle letture
17 Novembre 2017

Vangelo del giorno meditato
«Il regno di Dio è in mezzo a voi»

 

Lc 17,20-25

+ Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, i farisei domandarono a Gesù: «Quando verrà il regno di Dio?». Egli rispose loro: «Il regno di Dio non viene in modo da attirare l’attenzione, e nessuno dirà: “Eccolo qui”, oppure: “Eccolo là”. Perché, ecco, il regno di Dio è in mezzo a voi!».
Disse poi ai discepoli: «Verranno giorni in cui desidererete vedere anche uno solo dei giorni del Figlio dell’uomo, ma non lo vedrete. Vi diranno: “Eccolo là”, oppure: “Eccolo qui”; non andateci, non seguiteli. Perché come la folgore, guizzando, brilla da un capo all’altro del cielo, così sarà il Figlio dell’uomo nel suo giorno. Ma prima è necessario che egli soffra molto e venga rifiutato da questa generazione».

Parola del Signore


 

Il mistero rimane sempre inafferrabile, indecifrabile, infinito, eterno. Tuttavia attraverso il grande potentissimo telescopio della Scrittura il mistero a poco a poco comincia a delinearsi. In qualche modo lo si riesce anche a scoprire nella sua santa e divina bellezza. Stupenda è l’ultima pagina dell’Apocalisse. Essa apre ai nostri occhi la visione delle ultime cose, quelle che avverranno presto. Anche Gesù dice al suo apostolo che verrà presto. Il suo presto però è il mistero che sempre rimane chiuso alla nostra mente.

C’è grande differenza tra la venuta del regno di Dio e quella di Cristo Gesù. Il regno di Dio viene con la verità e la grazia di Cristo che penetrano nel nostro cuore e in esso vi abitano per sempre. Con Cristo in noi siamo già regno di Dio. Questa è opera invisibile dello Spirito Santo. Nessuno però sa quando verrà Gesù per giudicare il mondo.

Una cosa deve essere però certa per tutti: sono falsari, ingannatori, mentitori, quanti annunziano imminente la venuta di Cristo per il giudizio universale. Questo giorno è nascosto da Dio nel suo cuore. Sappiamo però che questo giorno sarà presto. Non sarà nell’infinito tempo di Dio. Sarà invece nel finito tempo della storia. Gesù ci rivela che in un istante siamo nella storia e un istante dopo nell’eternità. È il suo presto.

Vergine Maria, Madre della Redenzione, Angeli, Santi, aiutateci a vivere il mistero.

 

 

(Movimento Apostolico)

 

LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online

//]]>