Vangelo del giorno meditato
«Ecco l’agnello di Dio»

Liturgia delle ore: Lodi
3 Gennaio 2018
Liturgia delle ore: Ora Media
3 Gennaio 2018

Vangelo del giorno meditato
«Ecco l’agnello di Dio»

 

Gv 1,29-34
+ Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, Giovanni, vedendo Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco l’agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo! Egli è colui del quale ho detto: “Dopo di me viene un uomo che è avanti a me, perché era prima di me”. Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell’acqua, perché egli fosse manifestato a Israele».
Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui. Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha inviato a battezzare nell’acqua mi disse: “Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo”. E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio».

Parola del Signore


 

Con Cristo Gesù è il fratello che espia per il fratello, è l’uomo che redime l’uomo. Gesù è l’Agnello di Dio che toglie il peccato del mondo. In Cristo Gesù, con Lui e per Lui, tutto il suo corpo deve divenire Agnello di Dio che toglie il peccato dei suoi fratelli. L’evangelizzazione trova il suo compimento, la sua perfezione nell’espiazione quotidiana del peccato del mondo. Se il missionario non è anche vero espiatore del peccato dei suoi fratelli, la sua opera è vana, perché non dona compimento al mistero della redenzione, che è liberazione, asportazione, eliminazione del peccato, introduzione nella grazia e nella verità di Gesù Signore.

Ma può un peccato espiare il peccato dei suoi fratelli? Può, ma prima deve essere lui senza peccato, essere lui pieno di Spirito Santo, essere lui vero Agnello di Dio. Ora la qualità del vero Agnello di Dio è il suo essere senza macchia, senza alcuna imperfezione, senza alcun difetto. Gesù è Agnello di Dio purissimo e santissimo. Il cristiano, se vuole vivere secondo verità la sua missione, deve anche lui essere puro e santo. La santità è esigenza dell’evangelizzazione e mai si potrà dare il Vangelo nella sua interezza dal peccato, dall’impurità, dalla cattiveria del cuore e della mente. Senza purezza interiore ed esteriore, i fratelli rimarranno nel peccato. Non c’è salvezza.

Vergine Maria, Madre della Redenzione, Angeli, Santi, fateci puri di mente e di cuore.

 

(Movimento Apostolico)

 

 

LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online

//]]>