Meditiamo il Vangelo di oggi
«Gesù si avvicinò, prese il pane e lo diede loro, e così pure il pesce»

Meditiamo il Vangelo di oggi
«Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno»
5 Aprile 2018
Meditiamo il Vangelo di oggi
«Otto giorni dopo venne Gesù»
8 Aprile 2018

Meditiamo il Vangelo di oggi
«Gesù si avvicinò, prese il pane e lo diede loro, e così pure il pesce»

 

Gv 21,1-14
+ Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, Gesù si manifestò di nuovo ai discepoli sul mare di Tiberìade. E si manifestò così: si trovavano insieme Simon Pietro, Tommaso detto Dìdimo, Natanaèle di Cana di Galilea, i figli di Zebedèo e altri due discepoli. Disse loro Simon Pietro: «Io vado a pescare». Gli dissero: «Veniamo anche noi con te». Allora uscirono e salirono sulla barca; ma quella notte non presero nulla.
Quando già era l’alba, Gesù stette sulla riva, ma i discepoli non si erano accorti che era Gesù. Gesù disse loro: «Figlioli, non avete nulla da mangiare?». Gli risposero: «No». Allora egli disse loro: «Gettate la rete dalla parte destra della barca e troverete». La gettarono e non riuscivano più a tirarla su per la grande quantità di pesci. Allora quel discepolo che Gesù amava disse a Pietro: «È il Signore!». Simon Pietro, appena udì che era il Signore, si strinse la veste attorno ai fianchi, perché era svestito, e si gettò in mare. Gli altri discepoli invece vennero con la barca, trascinando la rete piena di pesci: non erano infatti lontani da terra se non un centinaio di metri.
Appena scesi a terra, videro un fuoco di brace con del pesce sopra, e del pane. Disse loro Gesù: «Portate un po’ del pesce che avete preso ora». Allora Simon Pietro salì nella barca e trasse a terra la rete piena di centocinquantatré grossi pesci. E benché fossero tanti, la rete non si spezzò. Gesù disse loro: «Venite a mangiare». E nessuno dei discepoli osava domandargli: «Chi sei?», perché sapevano bene che era il Signore. Gesù si avvicinò, prese il pane e lo diede loro, e così pure il pesce. Era la terza volta che Gesù si manifestava ai discepoli, dopo essere risorto dai morti.

Parola del Signore

 

__________________________

 

Dopo una notte “bianca”, senza pesci, i discepoli stanno tornando alla spiaggia. E’ ormai l’alba. Da lontano vedono una figura umana e sentono una voce: ” Figlioli, non avete nulla da mangiare?”. E’ Gesù, ma loro non lo riconoscono. Sono delusi e stanchi per quelle reti vuote. Tuttavia, obbedendo a quella voce che dà quasi un comando, fanno qualcosa che probabilmente non avevano mai fatto nella vita. Cinque pescatori con esperienza obbediscono ad un forestiero che ordina loro di fare qualcosa in contrasto con la loro esperienza. Loro obbediscono, gettano la rete, ed ecco il risultato inatteso. La rete si riempie di pesci! Come era possibile! Come spiegare questa sorpresa al di fuori di qualsiasi previsione? L’amore fa scoprire. Il discepolo amato dice: “E’ il Signore”. Questa intuizione chiarisce tutto

La mia preghiera di oggi: “Fa’ che ti conosca intimamente o Cristo e mi lasci guidare da te verso la pienezza della vita”.

La voce del Salmo

Grandi cose ha fatto il Signore per noi. Ci ha colmati di gioia

Sl.125

(Casa di preghiera San Biagio)

//]]>