Meditiamo il Vangelo di oggi
«La casa costruita sulla roccia e la casa costruita sulla sabbia»

Vangelo del giorno meditato
«Dai loro frutti li riconoscerete.»
26 Giugno 2019
Vangelo del giorno meditato
“Rallegratevi con me, perché ho trovato la mia pecora, quella che si era perduta”
28 Giugno 2019

Meditiamo il Vangelo di oggi
«La casa costruita sulla roccia e la casa costruita sulla sabbia»

Mt 7,21-29
+ Dal Vangelo secondo Matteo
 
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. In quel giorno molti mi diranno: “Signore, Signore, non abbiamo forse profetato nel tuo nome? E nel tuo nome non abbiamo forse scacciato demòni? E nel tuo nome non abbiamo forse compiuto molti prodigi?”. Ma allora io dichiarerò loro: “Non vi ho mai conosciuti. Allontanatevi da me, voi che operate l’iniquità!”.
Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, sarà simile a un uomo saggio, che ha costruito la sua casa sulla roccia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ma essa non cadde, perché era fondata sulla roccia. Chiunque ascolta queste mie parole e non le mette in pratica, sarà simile a un uomo stolto, che ha costruito la sua casa sulla sabbia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa cadde e la sua rovina fu grande».
Quando Gesù ebbe terminato questi discorsi, le folle erano stupite del suo insegnamento: egli infatti insegnava loro come uno che ha autorità, e non come i loro scribi.
 
Parola del Signore
 
______________________________
 
Gesù con molta chiarezza afferma che, se una persona non è coerente e pretende di costruire la sua vita sulla doppiezza, non entra nel regno dei cieli. E’ simile ad un uomo che ha edificato la sua casa sulla sabbia: appena arriva la tempesta, la casa cade rovinosamente, perché non ha buone basi.
 
La fede deve essere manifestata attraverso le opere, altrimenti è morta (cf Giacomo 2,17), altrimenti è soffio di voce che non lascia tracce durevoli ed efficaci. La fede deve cambiare la vita, altrimenti diventa una semplice opinione; invece credere in Cristo significa vivere in lui e di lui.
 
Se vogliamo riscaldarci dal freddo, dobbiamo metterci vicino al fuoco: così se crediamo in Cristo dobbiamo metterci alla sua sequela e vivere con coerenza i suoi insegnamenti: Solo così la nostra vita sarà simile alla casa costruita sulla roccia. Di fronte alle avversità, ai cattivi esempi, agli egoismi, noi continueremo ad essere saldi nella fede e nelle opere di carità.
 
 
🙏🌹Aiutami, Signore a testimoniare sempre il tuo Vangelo con le parole e le opere, affinché la mia vita sia espressione concreta e credibile della mia fede. AmenLa voce di un testimone nei tempi moderni
 
“La grazia a buon prezzo è il nemico mortale della nostra Chiesa. Noi oggi lottiamo per la grazia a caro prezzo. Grazia a buon prezzo è grazia senza che si segua Cristo, grazia senza croce, grazia senza il Cristo vivente e incarnato. Grazia a caro prezzo è l’Evangelo che si deve sempre di nuovo cercare, il dono che si deve di nuovo chiedere, la porta alla quale si deve sempre di nuovo picchiare. È a caro prezzo perché chiama a seguire Gesù Cristo; è a caro prezzo perché l’uomo l’acquista al prezzo della propria vita”
 
“Sequela” di Dietrich Bonhoeffer

 

(Casa di Preghiera San Biagio)

//]]>