Vangelo del giorno meditato
«Chi accoglie colui che manderò, accoglie me.»

Vangelo del giorno meditato
«Questo vi comando: che vi amiate gli uni gli altri»
14 Maggio 2019
Vangelo del giorno meditato
«Io sono la via, la verità e la vita.»
17 Maggio 2019

Vangelo del giorno meditato
«Chi accoglie colui che manderò, accoglie me.»

 

Gv 13,16-20
+ Dal Vangelo secondo Giovanni

[Dopo che ebbe lavato i piedi ai discepoli, Gesù] disse loro:
«In verità, in verità io vi dico: un servo non è più grande del suo padrone, né un inviato è più grande di chi lo ha mandato. Sapendo queste cose, siete beati se le mettete in pratica.
Non parlo di tutti voi; io conosco quelli che ho scelto; ma deve compiersi la Scrittura: “Colui che mangia il mio pane ha alzato contro di me il suo calcagno”. Ve lo dico fin d’ora, prima che accada, perché, quando sarà avvenuto, crediate che Io sono.
In verità, in verità io vi dico: chi accoglie colui che io manderò, accoglie me; chi accoglie me, accoglie colui che mi ha mandato».

Parola del Signore

 


 

…Meditiamo…

 

Come vivere questa Parola?

Gesù ha appena lavato i piedi ai discepoli, azione commovente e ricca di significato nel contesto dell’ultima cena. Poco prima, arrivando a Gerusalemme con i suoi, la gente ha fatto festa, acclamando Gesu: “Benedetto colui che viene nel nome del Signore, il re d’Israele!” (Gv 12,13).

Con l’umile gesto di lavare i piedi, Gesù intende portarli dall’esaltazione della folla alla realtà profonda: Il Figlio di Dio è venuto per servire; Dio ha preso la nostra carne in Cristo per prestarci un servizio di amore sconfinato: la salvezza e la possibilità di partecipare alla vita di Dio.

Il gesto della lavanda dei piedi è come un esempio da seguire per tutti i suoi discepoli in tutti i tempi (v 13). Quindi essere cristiani sul serio significa servire le sorelle e i fratelli con amore; vocazione umile ma sublime che tocca l’essenza della realtà.

Nella mia pausa contemplativa, mi colloco con l’immaginazione nel cenacolo con Gesù. Egli mi guarda con amore e mi incoraggia: se io il tuo Signore e Maestro ho lavato i piedi a te, anche tu devi lavare i piedi ai tuoi fratelli e alle tue sorelle.

Signore Gesù desidero con tutto il cuore seguire il tuo esempio, per testimoniare a tutti il tuo amore travolgente per noi. Ti ringrazio, Gesù, il Cristo, il Figlio del Dio Vivente.

La voce di un grande santo

Dio infonde amore in un’anima, pur amandone un’infinità di altre, come se non avesse che quella sola, perché la forza della sua elezione non diminuisce per il numero dei raggi che diffonde, ma rimane sempre colma della sua immensità.
San Francesco di Sales

 

(Casa di preghiera San Biagio)

//]]>